News

Nuova campagna in difesa della foca monaca nel mar Mediterraneo

Mercoledì, 08 Giu, 2022

Quest'anno Sea Shepherd Grecia e Sea Shepherd Italia uniranno le forze per la prima volta per lanciare la “Monachus Defense Campaign”, in favore della protezione della foca monaca del Mediterraneo (Monachus monachus). La campagna è già partita in Grecia e inizierà presto anche in Italia.

Volontari di Sea Shepherd Grecia sull'Emanuel Bronner dopo aver preso parte a una pulizia dei fondali.

In Grecia la campagna ha come obiettivo quello di assistere le autorità locali e le organizzazioni ambientaliste che si impegnano insieme per la protezione delle foche. La campagna ha come focus la più grande area marina protetta d'Europa, il parco nazionale marino di Alonissos nelle Sporadi settentrionali, in Grecia.

Il parco nazionale si estende per oltre 2'200 km2 e comprende l'isola di Alonissos, parti delle isole Skiathos e Skopelos, sei isole minori (Persistera, Kyra Panagia, Psathoura, Piperi, Skantzoura e Gioura), oltre 25 isolotti e le acque circostanti.

L'elevata biodiversità della zona è unica nel suo genere e molte delle specie che vivono nel parco marino sono rare e protette.

Parco nazionale marino di Alonissos nelle Sporadi settentrionali, Grecia. Foto di Vasilis Drosakis

Il parco è abitato dalla foca monaca mediterranea, considerata fino a poco tempo fa come a rischio d'estinzione e attualmente classificata come specie minacciata. Quasi la metà di tutti gli individui esistenti rimanenti al mondo di questa specie vivono in acque greche. L'isola di Piperi è il cuore del parco nazionale marino di Alonissos e vanta una delle poche zone della Grecia dove la cattura è vietata entro un raggio di tre miglia nautiche dalla costa.

Sea Shepherd monitorerà l'area a prevenzione di tutti i rischi e minacce, specialmente durante l'alta stagione estiva. Particolare attenzione sarà rivolta alla pesca illegale (soprattutto con l’arbalete), alla navigazione incontrollata in zone vietate dell'area (attività che disturbano l’equilibrio degli ecosistemi) e al degrado delle praterie di Posidonia. Sea Shepherd collaborerà con il Ministero dell'Ambiente, l'Agenzia per l'Ambiente Naturale e il Cambiamento Climatico (N.E.C.C.A.), l'Unità di Gestione del Parco Nazionale di Alonissos, la Guardia Costiera e altre organizzazioni locali.

La nave Emanuel Bronner

La nave Emanuel Bronner è stata donata a Sea Shepherd dalla compagnia di saponi organici del Dr. Bronner nel 2017 ed è stata precedentemente utilizzata da Sea Shepherd Germania nelle campagne del Mar Baltico. Il suo anno di maggior successo è stato il 2021, quando oltre 400 animali marini sono stati liberati da attrezzi da pesca illegali.

La flotta di Sea Shepherd Global è composta da sette grandi navi, oltre a un certo numero di navi più piccole. È la più grande marina privata del mondo, che intraprende azioni globali per proteggere l'oceano. Sea Shepherd è finanziata esclusivamente da donazioni private, il cui sostegno ha permesso di mantenere in funzione le navi.

La campagna di difesa di Monachus su Alonissos è finanziata dal Dr. Bronner's, che ha donato la nave, così come da altre donazioni private.

Condividilo

Storie correlate

Abbiamo bisogno del vostro supporto

Agisci ora per gli oceani!